fbpx

SODDISFAZIONI PER ‘LE ALLEGRE NOTE’ E ‘NOTE IN CRESCENDO’

A volte ci sono concentrazioni di giorni durissimi e prove estenuanti, nelle quali il coro deve fare affidamento su tutte le energie a disposizione per non perdere il passo.
Poi arrivano concentrazioni di giorni fantastici nei quali vieni ripagato abbondantemente di tutto. I nostri cori LE ALLEGRE NOTE ( a voci bianche ) e NOTE IN CRESCENDO (giovanile) lo hanno appena sperimentato.
Dopo mesi di lavoro, prove, approfondimenti, richiami del Maestro,  acrobazie per incastrare lo studio, gli altri impegni concertistici,  il lavoro, la vita privata è giunto il momento di tirare le somme… iniziano i concorsi!
In 10 giorni di Maggio 2019, dal 2 al 12 abbiamo vissuto esperienze indimenticabili.

Dal 2 al 6 maggio in Lituania, prima al concorso internazionale KAUNAS CANTAT poi a Vilnius su invito del coro Liepaitès.
A Kaunas ci siamo trovati lontani da casa e dalle nostre tradizioni musicali, circondati da cori provenienti da Russia, Bielorussia, Lettonia, Lituania, Polonia, Rep. Ceca, Svezia.
il livello era molto alto con accademie musicali riconosciute in tutto il mondo e i “soliti” stratosferici cori baltici.
Unico coro a rappresentare l’Italia, abbiamo presentato 2 programmi differenti, uno nella categoria “cori giovanili” e l’altro nella categoria “musica composta dopo il 1950”.
Alla fine della prima giornata eravamo nell’auditorium ad ascoltare le ammissioni al Grand Prix, senza nessuna speranza… poi senti l’annunciatrice dire “NOTE IN CRESCENDO”  e lì è partito l’urlo liberatorio ed inaspettato.

Al Grand Prix del giorno dopo in una sala gremita abbiamo presentato 2 brani di compositori contemporanei: “I ask for peace in our time” di G. Riedel e “song of hope” di S. Lindmark.
Alla fine il pubblico è esploso in un boato sull’ultimo accordo accompagnato dall’ultima percussione del Cajon.
Emozioni che solo chi è “ammalato di coro” può comprendere.
Sono poi giunti i risultati.

Abbiamo ricevuto 2 diploma argento, uno dei quali ad un soffio dall’oro ( l’argento più alto del concorso)  e a soli 4 punti dai primi classificati !

Il giorno dopo ci siamo esibiti A Vilnius nella chiesa “Beata Vergine Maria” in pieno entro storico, assieme al coro femminile Liepaitès, espressione di un’accademia di oltre 400 bambine e ragazze.

Arrivati a casa ancora con gli occhi e le orecchie piene di queste fantastiche giornate, giusto il tempo di provare altri repertori e con un bus da 93 siamo partiti tutti insieme “Note In Crescendo” e voci bianche de “Le Allegre Note”  alla volta di Arezzo per il concorso che la Fondazione Guido D’Arezzo bandisce per i cori a voci bianche e giovanili.

Per i piccoli era la prima esperienza col gruppo nuovo, purtroppo anche indebolito dalle ultime influenze stagionali.

E qui la gioia è stata ancor più grande perché i due cori sono stati gli unici del concorso a ricevere 2 primi premi e a guadagnare anche l’ammissione di diritto al Polifonico Nazionale. Medesimo anche il punteggio 183/200 !

Guardando indietro, questo magico mese è iniziato quando il 12 aprile molti dei nostri coristi hanno partecipato con il coro della scuola “Zavalloni” al 19° Concorso Corale “Città di Faenza”, vincendo il primo premio assoluto.
Una città che fa cantare ad alti livelli più di 200 ragazzi, una grandissima soddisfazione per tutta la nostra associazione e per il direttore di tutti i cori, il Prof. Fabio Pecci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *