AA.VV: Madregali a Tre Voci de diversi eccellentissimi Autori – a cura di E. Bonazzi e A. Troilo (Ed. Digitale)

10,00

L’importanza di quest’opera di Madregali a Tre Voci è data principalmente dalla presenza di importanti e famosi compositori, dalle numerose edizioni e dalla scelta dei testi poetici. Una caratteristica interessante di questo libro è che le tre voci si presentano in registri vocali o tessiture non uniformate su un unico modello, ma offrono un ‘ampia gamma di possibilità timbriche. Quindici sono i compositori presenti in questo libro, alcuni dei quali come Adriano Willaert, Cipriano de Rare, Jacques Arcadelt, Baldassarre Donato sono da annoverare fra i massimi rappresentanti di questo genere polifonico. Ma anche gli altri autori presenti nella raccolta, fra cui citiamo a mo’ di esempio Jhan Gero, Vincenzo Ruffo, Giovan Nasco, furono compositori conosciutissimi ed apprezzatissimi all’epoca e testimoniano l’alto grado di raffinatezza cui era arrivato questo genere polifonico alla metà del secolo. Anche molti testi sono firmati da poeti illustri come Francesco Petrarca, Jacopo Sannazzaro Ludovico Ariosto e Lodovico Martelli.

Categoria:

Descrizione

Il settimo volume dei Quaderni di “FARCORO” che ha per titolo “Madregali a tre voci de diversi eccellentissimi autori, Novamente Con ogni Diligentia Ristampati e Corretti In Venetia Appresso di Antonio Cardano (1561)” è un’antologia di 26 composizioni polifoniche di vari autori del XVI secolo.

Il volume è stato curato con diligenza da Elisa Bonazzi e Angela Troilo, appassionate ed esperte cantrici di questo genere musicale. Con la pubblicazione di questa preziosa antologia di madrigali nei Quaderni si vuole portare a conoscenza dei gruppi vocali madrigalistici un’opera fondamentale per il suo valore estetico e didattico.

Ciò che si apprezza maggiormente in questa antologia è l’intento di avvicinare la libertà estetica e la varietà dei mezzi espressivi dei compositori presenti nella raccolta, che esprimono l’aspetto pratico di una “eseguibilità” discretamente immediata, non paragonabile comunque a quella più complessa del madrigale a quattro o cinque voci, tipologicamente più diffuso all’epoca.

L’importanza di quest’opera di Madregali a Tre Voci è data principalmente dalla presenza di importanti e famosi compositori, dalle numerose edizioni e dalla scelta dei testi poetici. Una caratteristica interessante di questo libro è che le tre voci si presentano in registri vocali o tessiture non uniformate su un unico modello, ma offrono un ‘ampia gamma di possibilità timbriche. Quindici sono i compositori presenti in questo libro, alcuni dei quali come Adriano Willaert, Cipriano de Rare, Jacques Arcadelt, Baldassarre Donato sono da annoverare fra i massimi rappresentanti di questo genere polifonico. Ma anche gli altri autori presenti nella raccolta, fra cui citiamo a mo’ di esempio Jhan Gero, Vincenzo Ruffo, Giovan Nasco, furono compositori conosciutissimi ed apprezzatissimi all’epoca e testimoniano l’alto grado di raffinatezza cui era arrivato questo genere polifonico alla metà del secolo. Anche molti testi sono firmati da poeti illustri come Francesco Petrarca, Jacopo Sannazzaro Ludovico Ariosto e Lodovico Martelli.

Questo connubio fra autori così diversi e la loro artigianalità così artisticamente complessa ed esteticamente raffinata nel raccordare il testo musicale a quello poetico hanno reso quest’antologia come una delle più riuscite del XVI secolo.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “AA.VV: Madregali a Tre Voci de diversi eccellentissimi Autori – a cura di E. Bonazzi e A. Troilo (Ed. Digitale)”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *